La piazzaforte di Mont-Dauphin fu creata ex nihilo dal ingegnere militare Vauban su ordine del re Louis XIV in seguito all' invasione del 'esercito  sabaudo nel 1692.

Costruita tipicamente a forma di stella su di un altopiano ripido, la fortezza proteggeva la Provenza e il Delfinato bloccando l’accesso alla valle della Durance.

La piazzaforte perdette la sua utilità militare quando il trattato di Utrecht del 1713  fece spostare il confine. Come la sua chiesa, la piccola città rimase incompiuta. Poco a poco abbandonata dall' esercito, la cittadina divenne Monumento storico nel 1966. Esempio dell'architettura militare del « grande secolo », la fortezza è ora gestita dal  Centre des monuments nationaux (CMN).

Le mura di pietra rosa, i fossati, i bastioni e le caserme non hanno subito assedi e sono perfettamente conservati, salvo l’arsenale,  privato  di una delle sue due ali da un bombardamento italiano del 1940. La fortezza ha due polveriere, tre caserme, e i padiglioni del governatore e degli ufficiali.


Adesso vive nel cuore della  fortezza  un paese insolito di 170 abitanti, uno dei piu piccoli communi di Francia. La caserma Campana è la sede del municipio e di laboratori artigianali.

Mont-Dauphin è l'uno dei 12 siti fortificati da Vauban iscritti dall'UNESCO al Patrimonio dell'Umanità nel 2008. Questi siti costituiscono il « Reseau des sites majeurs de Vauban ».

Visite organizzate

Visite della piazza forte sono organizzate per il centro dei monumenti istorici.

Informazioni

Presto

polyphonies à Mont-Dauphin le 22/9 17h

Baroulade

Io, Guilhem, torno da un lontanissimo passato per ritrovare la mia mano, qui negli stessi luoghi dove la mia storia cominciò nel 1202. Accompagnami e scopri il patrimonio del Guillestrois...

Carichi l'applicazione